Cronache Bestiali

Cronache Bestiali - Giornata 05 TT Brescia vs Shammalaya 4-5

Brescia, 1 dicembre 2012

A VOLTE RITORNANO (REVIENNENT PARFOIS).

È sempre toccante per giocatori dalla forte sensibilità tornare (da qui il titolo…) in luoghi che li hanno visti protagonisti di innumerevoli vittorie… e laddove si sono scoperti straordinari giocatori nonché persone belle, dentro e fuori.

E dove, per alcuni di loro, sono sbocciati anche i primi amori; come non ricordare Anna Maria Catena, oggi affermata giornalista sportiva ma prima semplice Miss Cotonella 2003...; oppure l’acrobatica AulikkaLiptfioåëøn esperta di riferimento in tutta la Finlandia del sud del famoso formaggio Leipäjuusto o dell’altrettanto nota pasta salata Karjalanpiirakka, che prima di essere chi è oggi, si aggirava in palestra per ore pur di poter vedere da vicino i suoi interminabili eroi… I nomi degli Shammalaya coinvolti in queste torbide storie saranno comunque tenuti assolutamente segreti.

Ma torniamo al match; come dicevo un’accoglienza da libro Cuore; a Lucio, addirittura è stato garantito il tappeto rosso in occasione del suo XX compleanno. A Giovanni, sempre sopra le righe, una ceretta “interno coscia” al miele. Pomodori con lamette da barba per il nostro la BESTIA ® e per il giovine/neo acquisto il PARABOLA ® che nell’occasione è stato posizionato con il naso rivolto a nord-ovest per poter vedere TV Tampere in tempo reale.

Il tempo di iniziare e subito uno scontro da brividi; due dei migliori nonché più pacati giocatori del panorama bresciano si sfidano in una partita epica; un la BESTIA® sempre contenuto nei suoi atteggiamenti fa da contraltare al suo nobile avversario; più che una partita parlerei di “incrocio di culture” amiche. L’annullamento di vari match point viene accettato di buonissimo grado da chi lo subisce così come ci si congratula in occasione di spigoli o net. A fine match ci vorrà il getto di acqua fredda per dividere i due contendenti stretti in un abbraccio amichevole ma quasi soffocante. 3-2 per noi e quindi 1-0.

Il secondo match vede di fronte il buon Lucio contro il validissimo Leo Bagossi. Questo non è un match ma un libro sul ping-pong; anzi, la grammatica del nostro sport… Fosse ancora vivo Dante, sicuramente ne trarrebbe spunto. Ma il match fila via tranquillo per gli SB e quindi 2-0.

Il vento inizia a girare contro quando la valida Sonia, incurante dell’aspetto emotivo del Claudio e del fatto di aver raggiunto i livelli attuali solo grazie al nostro supporto tecnico anni fa, massacra il nostro capellone con un netto 3-0 che non lascia tempo alle repliche; 2-1 e attenzione.

Sul 2-1 torna in campo Patrick contro Lucio; distratto forse dalla notte precedente (in occasione del suo fantastico compleanno), un match che è l’omaggio al fair-play, si traforma in una battaglia epica fatta di piccoli sotterfugi quali lancio di pietre contro i supporters avversari oacido cloridrico (Hcl) sulle gomme del competitore. Un piccolo suicidio pongistico del nostro ex-capitano comporta la sconfitta per 2-3 dopo ben 3 ore di gioco!. Alle 13.45 siamo a metà partita; la protezione civile inizia la distribuzione delle bevande calde.

Torna in campo Giorgio; stremato dall’eccesso di testosterone generato dalla vittoria sull’effervescente Patrick, il match è un processo alle intenzioni. Nonostante 3 tavolette di Milka® alle nocciole, un evanescente la BESTIA® (irriconoscibile) perde per 0-3 lanciando gli avversari sul 2-3. Vero che sugli spalti si intravedono due figure ambigue; tali S. e D. che dal loro arrivo non hanno fatto altro che portare “rogna” nei confronti dei nostri eroi. Si auspica allontanamento coatto.

In forte depressione, un esuberante Claudio annienta un sempre ostico Leonardo Bagossi riportando il match in parità – 3 a 3. Sugli spalti l’ignoranza regna sovrana con una inviperita fans del Leo che dopo questa sconfitta annuncia a Sky: “se avrei saputo che lui perdeva non mi sarei mai uscita dal letto”. Amen!

Ma torniamo a noi; col sole ormai calato, si entra nella fase calda della partita: un Lucio in recupero trova sulla sua strada Sonia Mor, giocatrice effimera, che rifila il terzo 3-0 della giornata. Innervosito dalla sua prestazione che definire da 6- è generosa, Lucio mette in punizione permanente la povera figlia Denise.

Sul 3-4 col baratro vicino, il PARABOLA ® drizza le antenne e batte in un match “decoubertiano” il nordico Patrick. Fiori (non opere di bene) sul campo a suggellare un match di rara bellezza e sportività. Sul 4-4 si va al match finale; il fuso orario di Rodengo segna già il lunedì mattina.

In un gesto che definire plateale è poco, il BESTIA ® cede l’onore dell’ultimo match al KATTIVO ® che a causa del suo comportamento “cattivo” è stato giustamente tenuto in panchina; ancora dolorante per la famosa ceretta al miele millefoglie, inizia titubante e porta a casa il primo set solo dopo qualche fatica di troppo... poi, in un crescendo di sicurezza, vince il 2° e il 3° set in pochi minuti regalando l’ennesima vittoria al team SB. La moglie, (bellissima donna ma anche mediocre), lo bacia in un impeto di orgoglio che solo una femmina vera sa avere. VM 21.

Che dire, pensavamo di vincere e abbiamo vinto; un 5-4 tirato ma giusto che chiude una stagione che ci ha visto protagonisti e che rappresenta il preludio alla prossima D-1 che ormai è un traguardo assicurato.


la BESTIA ®


Condividi questa news

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Cerca e Trova

TT Marco Polo Twitter

Photogallery

Photogallery

Photogallery

Photogallery

Venite a seguire le nostre gare al palazzetto di Mazzano la Domenica mattina!!!! Tutte le gare iniziano alle ore 10, ingresso libero da Via Mazzini 1, Mazzano (BS)  - Informazioni -

Federazione Italiana TT

ttmarcopolo

Fitet Lombardia

ttmarcopolo

Federazione Europea TT

Federazione Internazionale

Photogallery

Photogallery

Photogallery